Stefano Cucchi, ucciso un anno fa: due appuntamenti a Bologna


Si parlerà anche del caso Cucchi venerdì 22 ottobre’010 a Vag61, nel corso della presentazione del libro “L’ergastolo” di Nicola Valentino. Il giorno dopo presidio in Montagnola, proposto da Livello57-Lab57.

19 ottobre 2010 - 20:04

Romano, 31 anni, arrestato dai carabinieri con l’accusa di possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente. Dopo una settimana di violenze subite ad opera dei pubblici ufficiali che lo ebbero in custodia e di colpevoli negligenze dei medici del reparto protetto dell’ospedale Pertini di Roma, il 22 ottobre di un anno fa Stefano Cucchi moriva abbandonato in un letto di ospedale.

Della sua vicenda e di altre storie legate al carcere si parlerà a Vag61, venerdì 22 ottobre’010 dalle 21, nell’ambito di una serata organizzata per presentare la seconda edizione aggiornata del libro ““L’ergastolo. Dall’inizio alla fine” di Nicola Valentino (per “Sensibili alle foglie”). Ad intervenire sul caso Cucchi sarà il Livello57-Lab57, che per il giorno dopo, sabato 23 ottobre’010 alle 15, propone un presidio  sulla scalinata della Montagnola, in via Irnerio: “Manifestiamoci alla città. Nelle carceri oggi il 27% dei detenuti è composto da tossicodipendenti. Il 38% da immigrati senza documenti. Investire sui servizi alla persona- si legge nella nota- abolire la legge Fini-Giovanardi sulle droghe e la Bossi-Fini sull’immigrazione sono battaglie di civiltà”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati