Università, contestata Azione Universitaria a Giurisprudenza


Riceviamo e pubblichiamo. Gli studenti del Pdl stavano festeggiando ieri mattina i ventanni di attività nell’ateneo.

25 novembre 2010 - 01:53

Oggi 24 Novembre, spontaneamente, studenti e studentesse antifascisti/e autorganizzandosi si sono diretti verso la facoltà di Giurisprudenza, in cui Azione Universitaria e Giovane Italia volevano festeggiare, proprio nel giorno di discussione alla camera dell’infame DDL Gelmini, contro cui università licei e rettorati sono occupati, i vent’anni di agibilità politica in università. I festeggiamenti sono stati interrotti dal grido “Fuori i fascisti dall’università, resistenza in tutte le città”.
La rete di protezione fascista si è attivata con avvocati, volanti della polizia e Digos che sono entrati in facoltà, ma sono stati prontamente cacciati.
L’azione antifascista è continuata con un’assemblea, nella facoltà di lettere e filosofia occupata, da cui è emersa la necessità di coordinazione sul fronte dell’antifascismo così come in ogni ambito di lotta.
Sull’antifascismo non si devono porre bandiere; questa giornata ha dimostrato che l’antifascismo si pratica ed è una pratica di libertà.
Troviamoci tutti e tutte Lunedì ore 17.00 a Giurisprudenza.

Studenti e Studentesse antifascisti/e

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati