Tunisia, presidio e corteo per sostenere la rivolta del popolo tunisino


Numerose le realtà presenti.

15 gennaio 2011 - 17:23

Circa 200 persone si sono radunate questo pomeriggioin Piazza Nettuno per partecipare al presidio in solidarietà alla lotta tunisina, che ha portato alla destituzione e alla fuga del presidente Ben Ali dopo giorni di rivolte represse nel sangue dalla polizia. Tra le realtà presenti in piazza, oltre a quelle che hanno indetto il presidio ( Rete dei Comunisti, Sinistra Critica, Partito della Rifondazione Comunista, Giovani Comunisti, Bologna Prende Casa, USB-Immigrati, Coordinamento Migranti di Castel Maggiore),  il Laboratorio Crash, con uno striscione con scritto “Al fianco delle lotte in Tunisia fino alla vittoria” e gli studenti medi. Il presidio si è poi trasformato in un corteo che ha percorso via Ugo Bassi, via Cesare Battisti per poi rientrare in piazza Maggiore da Piazza Roosvelt.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati