Tornano i “vignaioli eretici” di Gusto Nudo


Domenica 19 e lunedì 20 febbraio’012, al Circolo Mazzini, la “Fiera dei vignaioli eretici” organizzata da Gusto Nudo. Dall’8 all’11 marzo, invece, “Critical book & wine” al Tpo.

16 febbraio 2012 - 20:14

Tornano a Bologna i “vignaioli eretici”, produttori “convinti del loro lavoro e che non seguono le indicazioni del mercato o delle mode”. Li presenta così l’associazione “Gusto Nudo”, che organizza la “Fiera dei vignaioli eretici”: mostra-mercato di vini biologici, biodinamici e naturali in programma domenica e lunedi’ al Circolo Mazzini di via Emilia Levante. Sotto le Due torri si sono già svolte quattro edizioni della manifestazione, a cui si aggiungono due “incursioni” a Berlino.

Oltre 40 produttori in arrivo da tutta Italia presenteranno e venderanno al pubblico i propri vini. Non solo. Dopo la pausa di “riflessione” dello scorso anno, questa edizione della fiera sara’ anche l’occasione per condividere e perfezionare una “carta d’intenti” pensata come argine alla “deriva commerciale” dei vini naturali, dalla quale nascerà anche un’associazione: “Una sorta di certificazione per vignaioli eretici che si definiscono tali- spiegano da Gusto Nudo- per scelta etica, produzione e morale commerciale”. Parole d’ordine? “Rispetto per l’ambiente, delle condizioni di lavoro in campagna e del consumatore finale”.

Dall’8 all’11 marzo, inoltre, torna al Tpo “Critical book & wine”: il mercato degli editori e dei vignaioli indipendenti. Per quattro giorni “potrete gustare i vini dei migliori produttori indipendeti e acquistare con il 20% i libri delle principali case editrici. Il tutto accompagnato da cibo a chilometro zero, dalle degustazioni e immerso in dibattiti, perfomance e incontri”.



  • Articoli correlati