Siria / Ennesimo venerdì di sangue


Oggi la lega Araba a Damasco

10 settembre 2011 - 19:26

(Dal sito di Radio Onda d’Urto)

In Siria non si arresta la repressione delle proteste antigovernative nel 28esimo venerdì della rabbia con decine di migliaia di persone in piazza a manifestare. 8 i civili morti in diverse località, ma secondo gli attivisti per i diritti umani circa 40 persone sono state uccise nelle ultime 24 ore.
Intanto la Lega araba con il segretario generale dell’organizzazione, Nabil el-Araby, si è recata oggi, dopo numerosi rinvii, in visita a Damasco con le ultime proposte per trovare una soluzione politica alla crisi: immediata cessazione delle violenze, ritiro dell’esercito dalle città, formazione di un governo di unità nazionale che avrà il compito di indire elezioni libere trasparenti e pluraliste, annuncio che alla scadenza del mandato di Assad, nel 2014, saranno indette elezioni presidenziali aperte a tutti i candidati che ne avranno i requisiti, auto rinuncia da parte del partito unico Baath del suo ruolo di guida dello stato e della società. Queste, per sommi capi, sono le linee della proposta della Lega Araba.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati