Siria / Carri armati assaltano Hama, è un massacro


Violenta escalation della reazione delle forze di Bashar al Assad, dai tank pioggia di granate sui civili. Nella periferia di Damasco bombe a frammentazione contro una manifestazione.

31 luglio 2011 - 16:59

All’alba i tank hanno fatto irruzione ad Hama, città roccaforte della ribellione siriana, sparando all’impazzata sulla folla

Sarebbe superiore al centinaio il bilancio delle vittime, secondo quanto riportano i mediattivisti anti-regime, unica fonte d’informazione nel paese da cui sono stati cacciati da tempo tutti i giornalisti stranieri. Altre decine di morti per il fuoco delle forze di sicurezza sono state riportate in diverse città del paese.

Una manifestazione alla periferia nord di Damasco è stata bersagliata con bombe a frammentazione, causando decine di feriti

La “Syrian Revolution”, nata sull’onda delle sollevazioni in Tunisia ed Egitto, si scontra da marzo contro la feroce repressione del regime. Si contano, in quattro mesi, oltre 1600 vittime, 25000 arresti, 3000 persone scomparse, migliaia di profughi accolti in Turchia

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati