Sgombero in via Ferrarese


Blitz legalitario agostano: Polizia Municipale e personale Rfi irrompono in un insediamento allestito in un terreno abbandonato di proprietà della società ferroviaria, non trovano nessuno e iniziano a smantellare tutto

09 agosto 2010 - 17:14

Come tutte le estati, anche questa del 2010 che ha trovato Bologna sotto l’interregno della commissaria Cancellieri vede all’opera le forze di polizia (in questo caso i vigili urbani) impegnate a “ripristinare la legalità” facendo piazza pulita di miseri accampamenti nelle “zone d’ombra” della metropoli. Non sul lungoreno, stavolta, ma in via Ferrarese, da dove da un portone di ferro si accedeva a un insediamento formato da sei tende igloo, una casetta in legno, una rudimentale doccia che attingeva l’acqua a un rubinetto della confinante area dell’ex manifattura tabacchi. Gli uomini della Municipale sono entrati intorno alle 7 di stamattina senza trovare nessuno. Secondo quanto riferiscono, sarebbe stato abitato da una quindicina di gitani. Sono immediatamente iniziate le operazioni di smantellamento del piccolo villaggio, che si protarranno per un paio di giorni.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati