Sciopero selvaggio nei supermercati Pam


Quattro ore di sciopero senza preavviso, e altrettante nel pomeriggio, dei dipendenti bolognesi della catena di supermercati.

16 aprile 2011 - 17:11

Sciopero selvaggio questa mattina nei tre supermercati Pam  bolognesi di Corticella, Bellaria e Marconi. I dipendenti hanno interrotto il lavoro in modo improvviso dalle 10:30 alle 14:30 per protestare contro il contratto nazionale del commercio, firmato solo da Cisl e Uil, senza la Cgil, che riduce la copertura economica della malattia (che non verra’ piu’ pagata da parte delle aziende dopo il 5^ evento nel corso dell’anno) e i permessi retribuiti con la creazione di un “doppio binario” che colpira’ i giovani e i nuovi assunti. Davanti al punto vendita Bellaria i lavoratori hanno tenuto un presidio e un banchetto per informare i clienti, che in parecchie occasioni hanno rinunciato agli acquisti in segno di solidarietà. Nel pomeriggio sono previste altre quattro ore di sciopero. Questo è già il secondo sciopero selvaggio in poche settimane dei lavoratori del commercio, il 31 marzo infatti anche i lavoratori del Pianeta-Leclerc avevano protestato contro l’accordo separato.

>  Nell’ambito del progetto inCassati!, promosso da Vag61 in collaborazione con Zic, prosegue la rubrica che raccoglie esperienze di resistenza e di lotta portate avanti dai lavoratori colpiti dalla crisi.

La redazione di Zeroincondotta

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati