Parma, a giudizio i vigili che pestarono Emmanuel Bonsu


Oggi l’udienza preliminare: otto imputati a processo dal 23 settembre, un altro condannato a tre anni e quattro mesi con rito abbreviato, al decimo negato il patteggiamento, comparirà davanti a un altro gup

20 maggio 2010 - 19:36

(Dall’agenzia di Radio Onda d’Urto – Alcuni diritti riservati)

Una condanna, un patteggiamento negato dal giudice, e otto rinvii a giudizio nei confronti dei vigili urbani coinvolti nel pestaggio brutale di Emmanuel Bonsu, nel settembre 2008 a Parma. Prosegue cosi’ la vicenda giudiziaria che ha visto come vittima il ragazzo ghanese, arrestato nel corso di un’operazione antidroga. Il processo per 8 imputati inizierà il prossimo 23 settembre. Tra gli imputati ci sono un commissario capo e un ispettore capo. Il giudice dell’udienza preliminare ha respinto la richiesta di patteggiamento di uno dei vigili, Ferdinando Villani, che quindi dovra’ comparire di fronte a un altro gup il 28 settembre. Marcello Frattini, il decimo dei vigili coinvolti, aveva presentato richiesta di abbreviato ed e’ stato condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione. Il giudice ha riconosciuto al Comune di Parma, che nel processo ricompre contemporaneamente il ruolo di responsabile civile e parte civile, una provvisionale di cinquemila euro

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati