Oggi comizio di Roberto Fiore, in rete l’appello per un presidio antifascista


E’ stato diffuso stanotte in varie mailing list il comunicato che indice la contestazione. Appuntamento oggi martedì 10 maggio 2011 ore 19 in Piazza di Porta Ravegnana.

10 maggio 2011 - 12:44

> Riceviamo e pubblichiamo:

Questo appello è stato scritto da compagne e compagni di diverse realtà che si sono trovati a ragionare sul comizio neonazista di FN a margine dell’assemblea organizzativa della settimana antifascista di fine giugno.
Lo mandiamo a tutte le realtà di bologna auspicando diffusione dell’appello e partecipazione alla mobilitazione.

Oggi il partito neonazista Forza Nuova tiene un comizio in piazza Galvani a Bologna.
Questa città conosce bene cosa vogliono realmente questi soggetti, perchè l’ha vissuto sulla propria pelle: rastrellamenti, rappresaglie nei confronti della popolazione civile, deportazioni e uccisioni.
Bologna ha conosciuto la becera indifferenza del nazifascismo verso la dignità umana anche di recente, con la strage del 2 agosto 1980: strage per la quale il segretario di FN, Roberto Fiore, è stato indagato; compiuta da un gruppo, i N.A.R., dal quale molti militanti sono confluiti in Forza Nuova.
Individui che si sono resi protagonisti, anche a Bologna, di recente, di aggressioni, pestaggi e accoltellamenti di migranti, avversari politici, gay, lesbiche, trans e di tante persone “colpevoli” solamente di apparire diverse ai loro occhi.

Fascismo e nazismo vogliono dire odio nei confronti del diverso, negazione della libertà individuale e collettiva, autoritarismo, segregazione e negazione della libertà.
Come le partigiane e i partigiani che hanno combattuto il nazifascismo prima di noi vogliamo abbattere il fascismo, che sia di strada o in poltrona, che sia nascosto o palese.

Per un mondo di libertà, uguaglianza e giustizia sociale
fuori Forza Nuova dalla città.

BOLOGNA E’ ANTIFASCISTA E LO RIMARRA’

MARTEDI’ 10 MAGGIO
ORE 19.00
SOTTO LE DUE TORRI

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati