Occupazione Noa: nasce la Casa delle arti


Nation of arts libera uno spazio ai giardini Margherita per ospitare una tre giorni di musica, teatro, poesia, incontri, interventi artistici e assemblee.

14 luglio 2012 - 09:28

Oggi NOA lancia un messaggio alla città. E lo fa liberando uno spazio, all’interno dei giardini Margherita, che accoglierà una tre giorni di musica, teatro, poesia, incontri, interventi artistici e assemblee, un’occasione per condividere e reclamare l’esigenza di luoghi liberi e aperti per l’espressione artistica.

In un contesto in cui la crisi porta alla chiusura di cinema e teatri e a ingenti tagli nel settore della cultura, abbiamo deciso di porre la questione centrale del riconoscimento, in termini di spazi, di diritti e di welfare, del lavoro sommerso e precario che rende viva questa città.

Con questa proposta, intendiamo dare un assaggio di quella che chiamiamo Casa delle Arti.

Uno spazio da costruire insieme, un luogo che possa essere una fucina artistica di creazione e di sperimentazione. Un luogo aperto e partecipato in cui operatori dell’arte e della cultura, musicisti, studentesse, cineasti, teatranti, tecnici, grafici, architetti, scrittricipossano lavorare quotidianamente a stretto contatto, immaginando nuove forme di cooperazione e di interazione tra linguaggi e sensibilità diverse, provando a riscrivere il rapporto tra fruitori e produttori d’arte.

Vogliamo riflettere sull’arte e sulla cultura intesi come bene comune e crediamo che a Bologna sia necessario un luogo che sia un laboratorio permanente di elaborazione di nuovi modelli di produzione, aperto alla città tutta come portatrice di nuove idee di condivisione e fruizione di arte e cultura.

Un luogo che in questa città manca.

NOA

Nation of Arts

Stay tuned! NoA si sta muovendo!

> Chi è NOA?

NOA è un’assemblea aperta di lavoratori e lavoratrici, cittadini, operatori e operatrici nell’arte, nella conoscenza, nella cultura, nella comunicazione, nella formazione, nell’informazione e nello spettacolo.

Siamo singoli con uno sguardo attento ai movimenti nati negli ultimi tempi in Italia come Teatro Valle Occupato, Cinema Palazzo e Volturno Occupato a Roma, Macao a Milano, Teatro Coppola a Catania, La Balena-Asilo della Conoscenza e della Creatività a Napoli, Teatro Garibaldi a Palermo.

Comunità e spazi dove si stanno sperimentando forme di autogoverno dal basso e di democrazia partecipata e partecipativa. Esperimenti che partono dalle proprie peculiarità genetiche, storiche ed evolutive, ma che in vari modi tentano di aprirsi anche ai non addetti al settore, facendosi emblema di problematiche trasversali dentro il contesto della crisi attuale come il riconoscimento del proprio lavoro, la tutela dei diritti e la continuità di reddito. Esperimenti la cui legittimità si fonda sull’esercizio concreto e sulla portata storica, giuridica, politica e sociale dei beni comuni, quali beni fondamentali per la piena affermazione e l’effettivo esercizio dei nostri diritti.

Siamo convinti che gli stessi concetti di comunità e di cultura possano e debbano essere ripensati, ricostruiti, ricreati, rivalorizzati solo a partire da un processo attivo e auto-organizzato di partecipazione dal basso.

Una riflessione che parte dalle singole persone può diventare un sogno collettivo da realizzare insieme: insieme possiamo e dobbiamo riconquistare la nostra sovranità, con le armi dell’immaginazione e della creatività.

> Il programma della tre giorni:

— VENERDI’ 13

ANGURIA BIRRA

VOODOO SOUND CLUB

JUNKFOOD

JAZZ FUNK

TOROJAINFLAMES

NOISE IMPRO AND MANY MORE

LIBERIAMO L’ ARTE

GIARDINI MARGHERITA – VICINO AI CAMPI DA BASKETVENERDI 13 DALLE 19 IN POI

— SABATO 14 – LA PRESA DELLA BASTIGLIA!

colazione e pulizie creative

dalle 14:00 Pittaggio

dalle 16:00 proiezione dei cineasti

dalle 16:00 alle 18:00 workshop “il tempo degli dei minori”

ore 19:00 workshop “schizzi di teatro

”dalle 20:30 alle 22 assemblea pubblica NOA

dalle 22:00 Banda Roncati

Patti Smith

Ludovico Van Beethoven

chiusura assolo di chitarra di Jimi Hendrix

ore 02:00 POLLOCKata

— DOMENICA 15

colazione e pulizie creative

dalle 11:00- alle 13:00 workshop “il tempo degli dei minori”

dalle 13:30: pranzo sociale e poibattaglia campale dei colori per digerire!

dalle 16:00- alle 18:00 prova aperta del workshop“il tempo degli dei minori”

dalle 15:00 alle- 17:00 workshop “maschere e nasi” con Ariela

dalle 15:00 alle – 17:00 workshop giocoleria

dalle 17:00 alle- 19:00 Tavola Rotonda“immaginiamo una casa delle arti a Bologna”-intervengono Teatro Valle Occupato e Macao

Sera

Teatro dei Gatti, Fedra, Nahia, Cecilia, Piergiuseppe – Matteo Belli

dalle 22:00 — > concerto di CONCORDANZE

Voodoo , Ora, Nau e le green panter

Riccardo Balli

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati