“Notte rossa” e tre giorni di iniziative a Giurisprudenza


Iniziativa promossa dal collettivo Aula 1, che intanto domani parteciperà alla protesta dei ricercatori contro il ddl Gelmini.

17 maggio 2010 - 17:55

Il collettivo Aula 1 propone una tre giorni di iniziative all’interno della facoltà di Giurisprudenza, dal 19 al 21 maggio, che inizieranno con un’occupazione ed una “notte rossa” perchè il rettore, come hanno spiegato oggi in conferenza stampa gli studenti, “si e’ mostrato irremovibile nel non voler concederci gli spazi dopo le 19”.

Domani, intanto, il collettivo Aula 1 parteciperà all’assemblea di domani contro il ddl Gelmini, “per condividere le iniziative, tra cui ci sembra molto interessante quella dello sciopero didattico, e per portare il nostro appoggio ai ricercatori, i nuovi licenziati”.

> Il comunicato sulla tre giorni:

Il collettivo Aula 1, attivo nella facoltà di Giurisprudenza sin dall’anno scorso all’interno della mobilitazione dell’Onda, sta per concludere la stagione politica.

Per farlo ha scelto di organizzare una tre giorni di iniziative, dal 19 al 21 maggio, dove dar vita a tutte quelle pratiche che dalla sua nascita l’hanno contraddistinta.

Per tutte e tre le giornate, infatti, si svolgeranno incontri seminariali che arricchiranno il dibattito intorno alle nuove frontiere del controllo sociale e all`economia di mercato, rilanciando la pratica dell’autoformazione insieme a professori e ricercatori come Marcello Maneri, Salvatore Palidda e Dario Melossi.

Per lanciare la tre giorni e ribadire la nostra presenza in facoltà occuperemo nella prima delle tre giornate, dando vita a una notte rossa di socialità libera e autogestita.

Collettivo Aula 1

manifesto_aula__tre_giorni_1_(1)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati