NoTav, un arresto a Bologna per i fatti del 3 luglio


AI domiciliari una venticinquenne che dovrò rispondere di violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

25 giugno 2012 - 20:11

Arrestata stamattina Elena, una venticinquenne domiciliata a Bologna, già coinvolta nel processo “Outlaw” ai danni di presunti attivisti dell’ex circolo Fuoriluogo.

E’ accusata di violenza e lesioni a pubblico ufficiale in concorso nel processo per gli scontri tra NoTav e Polizia del 3 luglio 2011 in Valsusa

La posizione della giovane, ora detenuta ai domiciliari con tutte le restrizioni, sara’ comunque trattata insieme a quella degli altre 46 persone arrestate nella maxi-operazione del 26 gennaio scorso, nel processo che si aprirà davanti al Tribunale di Torino.

Il legale Ettore Grenci nei prossimi giorni presenterà ricorso al Tribunale del Riesame. Nell’ambito della stessa inchiesta è stato raggiunto da un obbligo di dimora un altro attivista, a Torino.

Articoli correlati