Nidi: blitz dei genitori contro i tagli ai servizi educativi, ma il Commissario diserta il convegno


Interrotto il convegno del Comune e consegnate mille firme contro i tagli ai servizi educativi.

20 novembre 2010 - 16:22

Come promesso questa mattina genitori e Rdb si sono ritrovati all’ingresso del Teatro Testoni per contestare il convegno sui quarant’anni dei servizi educativi del comune. Nonostante l’assenza del Commissario Cancellieri il Coordinamento dei nidi e delle materne di Bologna ha invaso il teatro per protestare contro i tagli ai servizi educativi previsti dalla giunta commissariata. Cartelli e striscioni con slogan come “Assunzioni, non tagliateci la qualita’. Firmato le bambine e i bambini di Bologna”, “Giu’ le mani dai nidi comunali, prezioso patrimonio di tutti” e “Cancellieri non ci fermera’, salviamo i nidi della citta’”. I manifestanti sono entrati coi passeggini e coi figli piccoli in platea e hanno fatto baccano per attirare l’attenzione e per avere la possibilita’ di intervenire. Poi sono riusciti a consegnare al subcommissario le mille firme che hanno raccolto in circa tre settimane per evitare che si anticipino gli orari di chiusura pomeridiana dei nidi,che si riducano i posti, che si inseriscano tasse di iscrizione alle materne, che diminuiscano gli educatori.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati