Modena / Sciopero, il Guernica denuncia: non ci vogliono in Piazza Grande


Corteo autonomo degli antagonisti, che vogliono arrivare nella piazza sindacale. Ma la questura vieta l’ingresso. Loro: “sorge il dubbio che altre forze non ci vogliano in piazza”

05 maggio 2011 - 12:07

Gli attivisti dello spazio antagonista occupato Guernica, autori ieri di un blitz a Equitalia, hanno intenzione di confluire nella piazza sindacale partendo dall’autostazione (alle 8.30) con un corteo autonomo, ma, spiegano in una nota, “dalla questura ci è stato detto che ci è vietato entrare in piazza Grande, trovando come giustificazione il fatto che ci saranno troppe persone”.
“La nostra domanda è la seguente -proseguono- ma se noi partivamo nei due concentramenti stabiliti allora potevamo entrare? Quindi sorge il dubbio che altre forze non ci vogliano in piazza”. Dunque, “la domanda che poniamo allora è: ma nel caso che veramente non ci facessero entrare in piazza, tutte quelle realtà che si definiscono democratiche, che comportamento terranno?”.
A prescindere, assicurano, “noi in piazza ci andremo”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati