Milano / Sgomberato il presidio sotto la torre di via Imbonati


A 50 giorni dal suo insediamento, proseguiva anche dopo la discesa degli ultimi due migranti dalla torre

22 dicembre 2010 - 11:43

> Il comunicato:

Questa mattina all’alba la polizia ha provveduto a sgomberare il presidio di via Imbonati, a 50 giorni dal suo insediamento avvenuto per dare sostegno agli immigrati saliti sulla Torre ex-Carlo Erba e alla vertenza contro la sanatoria truffa, iniziata qualche settimana prima a Brescia

Un epilogo che non ha però avuto conseguenze nefaste per nessuno dei sans-papiers, presenti in questi 50 giorni al presidio permanente, per i quali era stata preventivamente disposta una diversa collocazione. Lo sgombero, infatti, era stato preceduto da minacce e intimidazioni nei giorni scorsi, nonostante l’iniziativa sia stata regolarmente comunicata, senza che mai fosse stato notificato un qualche diniego rispetto all’iniziativa.

Con questo gesto le autorità preposte (questura e prefettura) danno quindi la loro risposta alla richiesta di trovare una soluzione per le  centinaia di cittadini immigrati vittime della sanatoria-truffa del 2009 e ora anche di un’altrettanto truffaldino tavolo di trattativa, istituito un mese fa.

La lezione è chiara per tutti: solo adeguati rapporti di forza, numerici e politici, possono portare ad una soluzione positiva per qualsiasi vertenza che abbia al centro i bisogni e i diritti delle persone. E’ con questa convinzione che, il comitato che si è costituito in via Imbonati, intende continuare la sua battaglia facendo appello a quanti ritengono necessaria una campagna permanente, finalizzata a estendere l’iniziativa nei quartieri di Milano, preparando nuove e più efficaci iniziative di lotta

PROSSIMO APPUNTAMENTO: GIOVEDÌ 23, ORE 20 ALLA TORRE

Comitato di lotta – Torre Imbonati

Milano 21 dicembre 2010

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati