Milano, ancora omicidi sul lavoro, ancora in un cantiere edile


Vittima un operaio italiano di 55 anni, ferito un ragazzo kosovaro di 28.

07 aprile 2010 - 22:15

(dall’agenzia di Radio Onda d’Urtoalcuni diritti riservati)

gru Si è ulteriormente allungata la serie, già infinita, delle vittime del lavoro insicuro in Italia. Un infortunio, avvenuto stamani in un cantiere di Peschiera Borromeo, nel Milanese, è costato la vita ad un operaio edile 55enne, mentre il collega che era con lui è ricoverato in condizioni non gravi in ospedale. I due stavano colando una soletta di cemento, quando il pavimento di alluminio che doveva contenerla ha ceduto, facendoli precipitare dal terzo piano. Da segnalare che, dopo l’infortunio, ai rappresentanti di Cgil e Uil giunti sul posto è stato impedito l’accesso al cantiere da parte dell’azienda, che da tempo mette i bastoni fra le ruote alle legittime attività dei sindacati

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati