L’idiozia della Lega Nord a Cividate al Piano


Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del collettivo Uscita di sicurezza da Cividate al piano, un paese del bergamasco che la Lega Nord, al governo, vuole plasmare a sua immagine e somiglianza.

28 dicembre 2009 - 15:26

piastrellaL’idiozia e l’arroganza della Lega Nord al governo pare non avere limiti. Dopo il caso white christmas di Coccaglio è il turno di Cividate al piano, nel bergamasco, dove un altro sindaco leghista si fa notare per la decisione di inserire un enorme “piastrella” raffigurante il sole delle alpi, ovvero il simbolo della Lega nord, nella pavimentazione della piazza principale del paese. A nulla sono valse le proteste dei cittadini contro l’inserimento di un simbolo di partito in uno spazio pubblico, il sindaco leghista Vescovi è andato avanti senza batter ciglio,  sostenendo che quel simbolo rappresenta le tradizioni della zona. Ma i leghisti di Cividate non si fermano qui e mentre onorano le tradizioni cattoliche le attualizzano decidendo di sostituire, nel presepe della loro sede, un superato Gesù bembino con un piccolo Bossi, vedere per credere. Pubblichiamo di seguito il comunicato del collettivo Uscita di sicurezza di Cividate che ci ha segnalato la vicenda

bossi gesù

NO AL SOLE DELLE ALPI, NO ALLA LEGA NORD

Non sono servite a nulla le firme raccolte contro il progetto del Sindaco leghista di Cividate ed è stato inutile sperare nel buon senso e nel senso di responsabilità che dovrebbe essere alla base di chi amministra un comune.

Più forte è stata la volontà di imposizione e la necessità di “segnare” il territorio ed imporre alla popolazione di Cividate al Piano IL SIMBOLO DELLA LEGA NORD NELLA PIAZZA DEL COMUNE. Il sindaco Vescovi e la sua giunta leghista, in un’unica azione sono riusciti a dimostrare la loro voglia di imporre il proprio simbolo, l’ignoranza e l’indifferenza nei confronti delle leggi democratiche.

Per questi politicanti la vittoria delle elezioni non significa rappresentare tutta la popolazione, ma c’è una gran voglia di andare oltre. Si percepisce l’arroganza e il menefreghismo di chi usa le cariche istituzionali e il potere popolare, per portare avanti i progetti di un partito politico.

Ma politica e partiti politici non sono la stessa cosa! E in italia ce lo si ricorda bene perchè poco più di 60 anni fa cadeva un regime-partito che aveva tentato per più di vent’anni di imporre i propri simboli e la propria cultura ad un intera nazione.

Ma è soprattutto quello che questo simbolo oggi rappresenta che fa più paura. Il sole delle alpi simboleggia oggi la paura e l’intolleranza nel diverso, lo straniero, il musulmano… È un partito alla continua ricerca di capri espiatori su cui costruire campagne elettorali, sfruttando il senso di paura della gente e l’incapacità di rispondere ai problemi complessi della società di oggi. È un partito che crea divisioni e fomenta le tensioni distogliendo spesso lo sguardo dai problemi seri che dovremmo affrontare. Hai un problema? La Lega ha già la soluzione: addosso all’ultimo arrivato, allo straniero, al debole, a quello senza diritti …

Ma cosa rappresenta il simbolo della Lega per Cividate al Piano?

Per il Sindaco rappresenta le origini rurali e artigiane, la religione, le tradizioni…(???) ma rappresenta anche dell’altro purtroppo… Infatti erano proprio di Cividate tre dei quattro indagati per il pestaggio avvenuto a Settembre di quest’anno alla festa dei popoli padani di Venezia e uno dei tre ricopriva nel partito LA CARICA DI COORDINATORE DEL MOVIMENTO GIOVANI PADANI “OGLIENSI – CIVIDATE AL PIANO”.

Non solo ma rappresenta anche la svendita e la cementificazione del territorio con la cancellazione delle “origini rurali” di cui tanto parlano. Ce lo dimostrano i PGT dei comuni dove amministra la Lega, sempre attenta agli interessi degli speculatori che stanno trasformando la campagna in un’infinita distesa di cemento e catrame.

Non bisogna rassegnarsi alle subdole spiegazioni di chi trucca le intenzioni politiche dietro ad una maschera di tradizioni culturali, solo per tenersi la poltrona. Diffida dalla Lega Nord, un serio pericolo per la sicurezza e la convivenza di tutti !!!

BOSSI COME GESU! PAROLA DELLA LEGA NORD.

Non sembra possibile ma i paladini delle tradizioni cristiano-padane sono arrivati anche a questo…

Il fondatore di un partito razzista che fa della propoganda all’odio e all’intolleranza verso i “diversi” la propria principale bandiera, sta lì nella capanna…

Attendiamo a breve la rievocazione delle 10 tavole padane dove, Bossi in persona sul monte Sinai, riceve le ordinanze comunali anti-immigrati alla “white christmans” di Coccaglio oppure l’ordine di istituire ronde o lasciare morire in mare profughi di guerra.

Collettivo Uscita di sicurezza

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati