La “Let’s strike parade” attraversa Bologna, verso il 17 novembre [audio+foto+comunicato]


Centinaia di persone alla reclaim the street che ha attraversato le strade del centro di Bologna in vista della mobilitazione del 17 novembre. Ascolta l’intervista a Niccolò sulla campagna Let’s strike e guarda le nostre foto.

13 novembre 2010 - 01:14

Circa 500 persone hanno partecipato questa sera alla “Let’s strike parade“, la reclaim the street itinerante che ha attraversato le strade del centro di Bologna in vista della giornata di mobilitazione del 17 novembre. Il corteo, partito da piazza Verdi poco dopo le 22, ha sfilato tra musica, interventi e iniziative di comunicazione sui muri della città lungo via Petroni, via San Vitale, via Zamboni, via de’ Castagnoli, via Belle Arti, via Irnerio e via Centrotrecento per concludersi davanti alla facoltà di Lettere e filosofia, dove si è svolto un reading sul tema dello sciopero.

> Ascolta l’intervento di Niccolò e guarda le nostre foto:


.
> Leggi il comunicato di Let’s Strike

Let’s Strike Parade

Ieri sera mille studenti hanno attraversato la zona universitaria di Bologna in un corteo notturno che, partito da Piazza Verdi, ha toccato le Due Torri, via Irnerio, e si è concluso in piazza Scaravilli.

Tutto il percorso è stato caratterizzato da detournement che hanno cambiato i significati della segnaletica stradale: su tutti i cassonetti della spazzatura sono apparsi inviti a gettare via i volti della crisi, da Berlusconi alla Gelmini, passando per Marchionne; i nomi della vie sono cambiati: ora si passeggia per Via la Gelmini, Largo ai precari, Via i politici dal Parlamento; stencil e murales hanno caratterizzato le mura della città.

Dalle voci del corteo sono uscite con forza le parole del blocco, delle occupazioni di scuole ed università e dello sciopero generale metropolitano come unica possibile per fermare le attuali politiche fatte solo di tagli e precarietà.

Sono state rilanciate le prossime tappe di mobilitazione che scandiranno il tempo delle lotte a Bologna: il corteo di oggi pomeriggio dei e con i migranti, ed il corteo del 17 Novembre.

La campagna Let’s Strike, dopo le interruzioni delle lezioni, i blitz all’Ufficio stage e tirocini contro la precarietà ed il lavoro gratuito nelle università, la contestazione all’Ergo contro i tagli alle borse di studio, il blocco dell’Unibo Store, prosegue con determinazione, dà appuntamento nelle piazze di oggi e del 17, e si farà presto nuovamente sentire.

Sul profilo Facebook e sul nuovo portale della zona universitaria www.univ-aut.org sarà possibile a breve vedere le foto e i video della Parade.

Bologna continua a muoversi verso lo sciopero generale!

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati