“La Gelmini non ci merita”, presidio al rettorato


In occasione dell’incontro del nucleo di valutazione, organo che avrà un significato politico centrale con l’attuazione della riforma nella riorganizzazione della governance universitaria. Martedì 1 dicembre alle 14,30 davanti al rettorato.

01 dicembre 2009 - 00:00

A un anno dalla finanziaria di Tremonti e dalla riforma scolastica, il governo ripropone un ddl che con gli stessi meccanismi di smantellamento, privatizzazione e dequalificazionedell’università ci propone un modello al quale noi ci opponiamo!!
All’interno della retorica del merito, che crea privilegi prima ancora di rendere totalmente accessibile il sistema della formazione, e nel consolidamento delle forze private nei consigli di amministrazione e nuclei di valutazione, stanno decidendo sul nostro futuro e sul futuro della conoscenza.
Vogliono continuare il proceso di dismissione dell’università pubblica portato avanti dalle precedenti riforme!
Martedì si terra l’incontro del nucleo di valutazione in rettorato, organo che avrà un significato politico centrale con l’attuazione della riforma nella riorganizzazione della governance universitaria.
Contestiamo questo modello educativo!!
Creiamo un università pubblica, libera e partecipata!!

MARTEDI 1 DICEMBRE
H 14.30 davanti al rettorato!

Assemblea interscienze
Lettere in onda
As.Scienze politiche
Rete dei ricercatori precari Bologna

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati