InCassati! / In sciopero i precari del Parri


I bibliotecari precari dell’Istituto storico incrociano le braccia per tre giorni per protestare, tra l’altro, contro il mancato pagamento degli stipendi di giugno e luglio.

09 agosto 2010 - 20:05

Ben tre giorni di sciopero all’Istituto storico Parri dell’Emilia-Romagna. Ad annunciarlo sono i bibliotecari precari dell’Istituto, pronti ad incrociare le braccia da domani a giovedì. L’obiettivo è  “protestare per il mancato pagamento dei compensi di giugno e luglio” e “sollecitare una soluzione per la questione aperta dal distacco di una nuova unita’ di personale comunale, distacco che mette a repentaglio la stabilizzazione dei contratti dei precari”. I precari del Parri, inoltre, chiedono “chiarezza sul livello di autonomia dell’Istituto nella gestione del personale e sulle prospettive di assunzione a tempo indeterminato dei precari che da cinque anni lavorano nella struttura”. In assenza di risposte, scrivono i precari, “non si escludono nuove iniziative di protesta”.

>  Nell’ambito del progetto inCassati!, promosso da Vag61 in collaborazione con Zic, prosegue la rubrica che raccoglie esperienze di resistenza e di lotta portate avanti dai lavoratori colpiti dalla crisi.

La redazione di Zeroincondotta

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati