In piazza contro la pedofilia nella Chiesa. E si arrabbia il Pd


La pioggia non ha fermato il corteo, che ha sfilato da piazza Nettuno a piazza San Domenico. La gara delle dichiarazioni di condanna? La vince il Pd.

24 aprile 2010 - 17:10

Nonostante la pioggia una cinquantina di persone hanno partecipato questa mattina, al grido di “Bertone vergognati”, al corteo promosso da diverse realtà (dall’Arcigay al Mit) per “denunciare il bieco tentativo di spostare l’attenzione dalle responsabilita’ dei ministri della Chiesa e per ricordare i bambini e le bambine vittime dei numerosi casi di pedofilia emersi in ambiente clericale”. La manifestazione si è svolta da piazza Nettuno a piazza San Domenico, dove un tempo si trovava il tribunale dell’Inquisizione bolognese. Tra i cartelli: “Difendete un feto di tre giorni e violentate bimbi di
13 anni?” oppure “Non lasciate che i pargoli vadano a loro”.

La prima reazione politica di condanna? Non arriva nè dalla Curia bolognese nè dagli oltranzisti cattolici del centrodestra. Neanche a dirlo è farina del sacco Pd, che parla di “intolleranza laicista”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati