Il nuovo numero di Zapruder: “Ritorno al futuro. Movimenti, culture e attivismo negli anni Ottanta”.


“Oltre alla dissipazione delle migliori energie sociali maturate negli anni Settanta si è assistito al dipanarsi di un’autonomia virtuosa di alcuni segmenti della società”.

07 febbraio 2010 - 01:55

È in distribuzione il ventunesimo numero del quadrimestrale “Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale” (gennaio-aprile 2010). Oltre che tramite  abbonamento, la rivista (160 pagine, 12 euro) è reperibile nelle principali librerie. Per info su abbonamenti e diffusione della rivista: info@storieinmovimento.org

La parte monografica della rivista è dedicata al tema:
“RITORNO AL FUTURO. MOVIMENTI, CULTURE E ATTIVISMO NEGLI ANNI OTTANTA”

Gli anni ottanta come oggetto storiografico sono ancora largamente inesplorati, sia nella storia dei movimenti sia in altri campi della ricerca storica. Molte interpretazioni, tra quelle più diffuse e affermate, sono state spesso orientate a posteriori dalla “crisi italiana”, detonata nel 1992-1994. Eppure, nel cono d’ombra del «paese mancato», oltre alla dissipazione delle migliori energie sociali maturate negli anni settanta si
è assistito al dipanarsi di un’autonomia virtuosa di alcuni segmenti della società, con la consegna di un nucleo utopico dormiente da un decennio all’ altro. L’attenzione del numero va solo ad alcune aree di movimento, alle relazioni tra di esse e al rapporto stabilito con la società più ampia. Le abbiamo seguite lungo tre direttrici: l’attivismo controculturale e giovanile; il femminismo radicale, il femminismo lesbico e l’emergente attivismo glbt (gay lesbico bisessuale e transessuale); la politicizzazione
della differenza culturale nella condizione postcoloniale e migrante.
Ritorno al futuro, pertanto, è un invito a orientare lo sguardo storico a un periodo cruciale che rappresenta il decennio a venire dei movimenti degli anni settanta e delinea le radici di quelli contemporanei.

> SOMMARIO:

n. 21 gennaio-aprile 2010

EDITORIALE
Beppe De Sario, Anni ottanta. Passato prossimo venturo

ZOOM – RITORNO AL FUTURO. MOVIMENTI, CULTURE E ATTIVISMO NEGLI ANNI OTTANTA
(articoli e Dietro le quinte)
Fiammetta Balestracci, Cyberpunk. Reti alternative tra Italia e Germania
Federica Paoli, Diversità fantastiche. Periodici del femminismo romano nei
primi anni ottanta Paolo Capuzzo, New times? Soggettività e percorsi di
politicizzazione nell’Inghilterra thatcheriana

LE IMMAGINI
Beppe De Sario, Prima di Seattle. L’opposizione al vertice del Fmi-Bm a
Berlino nel 1988
Dario Lanzardo, Rock ’80. Sguardi sui giovani e le subculture in Italia

SCHEGGE

Francesca Cavarocchi, Orgoglio e pregiudizio. Note sul movimento gay e
lesbico italiano
Emanuela Vita, Nemici negativi. Il punk nell’opposizione politica nella
Germania est Elisabetta Quarta, Beur. Da movimento a fenomeno letterario

LUOGHI

Eros Francescangeli, Creste, borchie e panini. Le subculture «spettacolari»
milanesi nelle carte di polizia (1984-1985)
Giulio Todescan, Hausbesetzern. Il movimento delle occupazioni di case a
Berlino (1978-1984)

IN CANTIERE
Giovanni Pietrangeli e Valerio Renzi, La nostra storia. Continuità e
innovazione nei movimenti a Roma

LA RICERCA CHE NON C’E’
Andrea Brazzoduro, “Ottobre nero”. Algeria 1988

VOCI
Porpora Marcasciano, Gli “ottanta voglia” di frocie lesbiche e trans
(1980-1989) (a cura di Liliana Ellena e Cristian Lo Iacono)

ALTRE NARRAZIONI
Wu Ming 5, Prima degli ottanta. Appunti da un cono d’ombra

STORIE DI CLASSE
Marco Caligari, Guerra totale a Gemmano. Un laboratorio didattico

INTERVENTI
Nicola Montagna, Identità antagoniste. Itinerari dell’«autonomia» negli anni ottanta
Agata Ruscica, C’era una volta la ragnatela. Esperienze lesbiche e femministe a Comiso

RECENSIONI
Eros Francescangeli (Maria Chiara Bernardini, La classe dirigente negli anni
del fascismo) Paola Guazzo (Pier Vittorio Tondelli, Un weekend postmoderno)
Mario Coglitore (Marco Rossi, Ribelli senza congedo) William Gambetta (Carlo
Modesti Pauer, “Storia di un impiegato”)

> Per scrivere alla redazione, l’indirizzo è zapruder@storieinmovimento.org
Per le questioni organizzative (inclusi gli abbonamenti e la diffusione della rivista) scrivere invece a info@storieinmovimento.org

> Il nostro sito web è: www.storieinmovimento.org

Ringraziamo fin d’ora quante e quanti vorranno aiutarci con recensioni, consigli, critiche, passaparola…

LA RIVISTA *ZAPRUDER* E IL PROGETTO STORIE IN MOVIMENTO (SIM)

Frutto di un percorso che ha coinvolto centinaia di giovani storiche e storici, la nuova rivista intende confrontarsi con ambiti di ricerca e approcci metodologici differenti. Accanto all’attenzione verso le lotte e le classi sociali, il femminismo, la “stagione dei movimenti”, i conflitti generazionali, le avanguardie culturali e le subculture, “Zapruder” e il progetto Storie in movimento [www.storieinmovimento.org] intendono
analizzare altri soggetti e fenomeni: i movimenti ereticali e – più in generale – eterodossi, le cosiddette devianze e marginalità sociali, ma anche i populismi, gli spontaneismi, le dissidenze e i movimenti dei ceti medi o le dicotomie fascismo/antifascis mo, razzismo/antirazzismo, Nord/Sud, guerra/pace, ecc. Il tutto in chiave interdisciplinare e riconoscendo come patrimonio da mettere a frutto in ogni senso – anche criticamente, se sarà il caso – filoni di pensiero e riflessione che hanno contribuito a rinnovare
negli ultimi decenni il fare storia: la storia di genere, la storia sociale, la storia orale, la pratica della con-ricerca, la microstoria.

NUMERI FINORA PUBBLICATI:

1. Piazze e conflittualità
2. Clio e Marte. La guerra tra storia e memoria
3. I mestieri del vivere
4. Identità in gioco. Sport e società in età contemporanea
5. Relazioni pericolose. Donne, uomini, generi
6. Frontiere della scienza. Usi e politiche della medicina
7. 007: rapporti riservati. Spionaggio e polizia politica
8. L’impero colpisce ancora. Dinamiche coloniali e post-coloniali
9. Moti di fame. Risorse, carestie, rivolte
10. Scritture fratricide. Immagini, storie e memorie delle guerre civili
11. Municipalismi e resistenze
12. Accordi e conflitti. Musica, società e politica in età contemporanea
13. Donne di mondo. Percorsi transnazionali dei femminismi
14. Percorsi di welfare
15. Confini senza fine. Frontiere tra Alpi e Adriatico
16. Rivolte a margine. Periferie del lungo Sessantotto 17. Muro contro muro.
Grafica e comunicazione nei manifesti politici 18. Riflessi incrociati. L’
occidente visto dagli altri 19. Stranieri ovunque. Kalè, manouches, rom,
romanichels, sinti… 20. Diritto e castigo. Movimenti e ordine pubblico in
età contemporanea

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati