Il Comune dà lo sfratto, ma Atlantide resiste
In centinaia al presidio in piazza Re Enzo [foto]


.

09 aprile 2011 - 18:19

desIl Comune accusa: “disturbo alla quiete pubblica”, e mette il cassero di S.Stefano a bando, in termini che escludono le realtà che da anni lo animano, attive in particolare nel movimento lgbtq. Atlantide: “Mai verbali o multe, non crediamo di essere un problema nel quartiere”. La risposta dei collettivi, che con un’assemblea pubblica lanciano una campagna di mobilitazione. Centinaia di persone al presidio [foto] in piazza Re Enzo: con Atlantide e “per la biodiversità“. La solidarietà di Vag61.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati