Ferrara, Carabiniere picchia un ragazzo ammanettato: tutto in un video


Nuovo episodio di violenza da parte delle forze dell’ordine nella città di Federico Aldrovandi. Ad accusare il carabiniere sono le immagini delle stesse telecamere della caserma.

02 aprile 2010 - 13:18

Una notizia riportata da diverse testate locali parla di un video che mostra un Carabiniere di Ferrara, la città dell’omicidio Aldrovandi, mentre picchia un ragazzo straniero: è ammanettato e seduto su una sedia. Il video è stato ripreso dalle stesse telecamere di sicurezza della caserma ed è stato mostrato durante il processo che vede il ragazo, insieme ad altri tre strarnieri, accusato di resistenzai. Ora il carabiniere è indagato per lesioni gravi.

> La notizia riportata sul sito di Radio Città del Capo:

Il video che accusa un carabiniere di 44 anni del nucleo Radiomobile di Ferrara è spuntato in aula durante il processo per direttissima a quattro giovani stranieri arrestati dagli stessi militari per resitenza e lesioni. Le immagini senza audio ma sufficientemente eloquenti mosterebbero il carabiniere mentre picchia con il manganello uno dei ragazzi che è seduto e ammanettato su una poltroncina della caserma fino a farlo cadere a terra. Le riprese sono delle stesse telecamere di sicurezza dei carabinieri e sono al vaglio di un consulente nominato dallapm Barbara Cavallo che ha accusato i giovani stranieri di resistenza a pubblico ufficiale e ora ha aperto un fascicolo parallelo indagando il militare per lesioni aggravate. E’ un nuovo caso di presunta violenza da parte di componenti delle forze dell’ordine che arriva dalla città di Federico Aldrovandi, morto il 25 settembre 2005 durante un controllo di polizia. Per ripulire le immagini e individuare meglio le responsabilità serviranno circa due settimane.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati