Diritto alla mobilità, Santa Insolvenza “impacchetta” l’Atc [foto]


Chiusi simbolicamente gli sportelli dell’azienda di trasporto pubblico all’incrocio Lame-Marconi e in via Rizzoli. Con gli Insolventi anche numerosi studenti medi partiti in corteo dal Fermi in autogestione.

25 novembre 2011 - 21:53

Come annunciato, riprendono le apparizioni di Santa Insolvenza in città. Nella serata di oggi è toccato all’Atc rivecere la visita degli Insolventi, accompagnati da 150 studenti partiti in corteo dal liceo Fermi in autogestione. I devoti della Santa, “Protettrice delle e dei portoghesi”, hanno “impacchettato” con metri e metri di pellicola trasparente la struttura dell’Atc che si trova all’incrocio tra via Marconi e via Lame, riempiendo le vetrine di multe annullate. Poi corteo verso piazza Maggiore, al grido di “Monti pagaci le multe” e “La gente come noi non paga mai”. Alle fermate dei bus distribuiti centinaia di titoli di viaggio “speciali”, con scritto “Con Santa Insolvenza si viaggia aggratis”. Il corteo si conclude con un secondo blitz agli sportelli Atc di via Rizzoli, prima occupati simbolicamente e poi anche questi “impacchettati”.

> Guarda le foto:

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati