Coordinamento delle superiori e dei precari: “Limina svolge un ruolo poliziesco, si dimetta”


Comunicato del Coordinamento scuole superiori e del Coordinamento precari. Giovedì presidio davanti all’Ufficio scolastico regionale.

22 maggio 2010 - 18:34

Apprendiamo con sgomento dell’esistenza di una nota riservata con cui il Direttore dell’USR Emilia Romagna, Marcello Limina, invita a mettere il bavaglio anche ai dipendenti pubblici ed in particolare a tutto il personale (ata e docenti) della scuola.

Le minacce e le intimidazioni contenute in tale nota sono a nostro avviso solo l’ultimo elemento che dimostra (se ancora ce ne fosse bisogno) lo snaturamento della funzione dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna che, lungi dallo svolgere la necessaria funzione di raccordo delle esigenze della scuola statale della Regione, si fa zelante esecutore delle pesanti imposizioni del Ministero, assumendo sempre più chiaramente il ruolo poliziesco di prefetto della scuola pubblica.

Ribadiamo che (in forza degli articoli 21 e 33 della Costituzione) non abbiamo alcuna intenzione di lasciarci tacitare dalle minacce del Direttore Limina, per questo ci associamo con forza alla richiesta di dimissioni avanzata già da numerose organizzazioni sindacali e politiche e saremo a chiedere che vengano consegnate,

giovedì prossimo 27/05 alle ore 15 di fronte all’U.S.R.
in via dei Castagnoli n.1.

Invitiamo tutti, genitori, lavoratori della scuola e semplici cittadini, ad unirsi alla nostra richiesta.

Difendiamo la scuola pubblica, non collaboriamo alla sua demolizione!

Coordinamento scuole superiori Bologna e Provincia
Coordinamento Precari della Scuola di Bologna

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati