Cie, blitz agli uffici del giudice di pace


Un gruppo di anarchici ha protestato contro la deportazione di alcuni migranti dal centro di via Mattei. All’uscita sono stati fermati dalla polizia e perquisiti a lungo

21 aprile 2010 - 18:23

Un gruppo di anarchici si è reso protagonista stamane intorno alle undici di un blitz agli uffici del giudice di pace (competente sul reato di immigrazione) di via Barontini, in connessione al trasferimento di una quindicina di detenuti che avrebbero preso parte alla sommossa di sabato nel centro di identificazione ed espulsione di via Mattei.

Nei locali, hanno scandito slogan e distribuito volantini. All’uscita, sono stati trattenuti da un cospicuo dispiegamento di agenti della Digos e di poliziotti per una minuziosa perquisizione

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati