Cie, ancora una rivolta


Cinque detenuti arrestati e denunciati: si tratta di quattro marocchini tra i 28 e i 31 anni ed un tunisino di 23 anni.

14 maggio 2012 - 21:25

Ancora una rivolta al Cie di Bologna. Le tensioni si sono riaccese questa mattina, intorno alle 9, durante un controllo delle forze dell’ordine nelle camere dei migranti detenuti. Alcuni di loro avrebbero reagito e ne sono nati degli incidenti conclusi con l’arresto di cinque stranieri: sono accusati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni finalizzate alla resistenza e danneggiamento. I cinque sono finiti nelle camere di sicurezza della Questura e domattina saranno giudicati in per direttissima: si tratta di quattro marocchini (tra i 28 e i 31 anni) ed un tunisino di 23 anni.

Una nota giunta in redazione a firma “Solidali con i reclusi nei Cie”  segnala  “un secondo pestaggio” nel pomeriggio e “la permanenza di tre camionette della polizia all’interno”, e alcuni momenti di protesta avvenuti davanti alla Questura e  all’esterno del centro di via Mattei

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati