Guerre e conflitti

(foto da facebook No Muos)

Caltanissetta / Niscemi, tagliate le reti del Muos

E’ culminato in una manifestazione di 500 persone il campeggio annuale contro il complesso di mega-antenne Usa, da aprile sotto sequestro giudiziario.

Coloni israeliani a Hebron (foto da flickr @ismpalestine)

Opinioni / Palestina, perché la morte del piccolo Alì non cambierà nulla

Ripubblichiamo un commento di Michele Giorgio: “La condanna fatta dal premier Benyamin Netanyahu dell’uccisione del bambino palestinese è lontana dalla realtà sul terreno”.

Striscione calato venerdì dall'Università Ca'Foscari di Venezia (foto da fb Rojava Calling)

Medioriente / La guerra della Turchia al Pkk minaccia quella all’Isis

Proseguono i raid in Iraq, in territorio turco attacchi da parte kurda. Il Kurdistan iracheno chiede il negoziato: “Così Ankara aiuta il progetto del califfato”.

"Zona cuscinetto" in Rojava

Medioriente / La Turchia (con gli Usa) dichiara guerra al Pkk

Si intensifica la campagna contro il movimento kurdo al confine e la repressione all’interno. Washington sosterrà la creazione di una zona cuscinetto in Siria, la Nato dà la sua benedizione.

Unità di difesa Ypg/Ypj (foto da twitter @DefenseUnits)

Medioriente / Ypg: “Turchia ha bombardato nostre postazioni”

Sarebbe stato colpito un villaggio a est di Kobane, e poi un veicolo delle Unità di protezione popolare. Ankara nega e continua i raid, tanto contro l’Isis quanto contro le milizie curde del Pkk nel nord-Iraq.

20150627_191209-1[1]

Rojava / La voce della comandante Ypj: “Nella nostra resistenza, le resistenze di tutto il mondo” [foto+video]

Al Tpo di Bologna incontro con Anwar Muslem (co-presidente del Cantone di Kobane nel Rojava) e Nessrin Abdalla (Comandante dell’Unità di difesa Ypj). Le immagini della serata e i video con un estratto degli interventi.

Corteo per Kobane, Bologna, novembre 2014 (foto repertorio Zic)

A Bologna la voce del Rojava e delle Ypj

Domani al Tpo incontro pubblico con una delegazione curdo-siriana composta da Anwar Muslem (co-presidente del Cantone di Kobane) e Nessrin Abdalla (comandante Ypj).

Kobane, 25 giugno 2015 - foto da twitter @IvanGrozny3

Rojava / Isis contrattacca, Kobane resiste

Esagerate le notizie di stampa diffuse ieri: nessuna riconquista islamista della città curda, ma una strategia diversiva per rallentare l’avanzata verso sud delle Ypg-Ypj.

Avanzata curda verso Raqqa, fine giugno 2015 (mappa da Wikimedia Commons, di Splesh531)

Siria / Ypg-Ypj a 50km dalla “capitale” dell’Isis

Nuovi territori strappati al Califfato. La risposta all’isteria di Erdogan: “Non abbiamo intenzione di creare un nostro stato, questa terra è dove curdi, arabi e turkmeni vivranno in pace”.

Dc9 Itavia abbattuto ad Ustica (foto Luca Ghedini)

Ustica, la desecretazione degli atti? “Tutto inutile”

L’associazione dei familiare delle vittime della strage aerea del 1980 boccia gli esiti della delibera di un anno fa. “Impossibile e inaccettabile” che ancora non sia emersa la verità su chi abbia abbattuto il Dc9.

(foto Ypg)

Rojava / Lo schiaffo all’Isis

Le milizie curde di Ypg/Ypj strappano al Califfato un punto di transito vitale e si avvicinano alla roccaforte di Raqqa: “Ora unità di tutti i movimenti rivoluzionari e democratici” dei popoli siriani.

Situazione  nel Rojava centrale a inizio giugno 2015 (mappa da  Wikimedia Commons, di Splesh531)

Rojava / Ypg-Ypj avanzano contro Isis

Almeno 2mila persone stanno attraversando il confine dopo l’apertura dei valichi da parte di Ankara. Erdogan strepita: i curdi fanno più paura del califfo.