Bus, in arrivo nuovi tornelli


Ricomincia la “sperimentazione” dei dispositivi pensati per impedire a chi non ha il biglietto di salire sul bus. L’ossessione legalitaria prosegue, ma intanto le obliteratrici si “mangiano” i city-pass.

19 maggio 2012 - 16:39

Tper (ex Atc) annuncia che a giorni spunteranno nuovi tornelli sugli autobus: dopo l’aumento dei ticket e quello recente  delle multe, dunque, l’azienda pubblica che gestisce il trasporto locale mette in pratica un nuovo giro di vite per colpire chi, alle prese con crisi e precarietà dilagante, non può permettersi il biglietto o l’abbonamento. “E’ un tema che va affrontato con grande energia”, dicono i vertici di Tper, delusi di essere stati costretti a sospendere l’istallazione dei tornelli a causa del fallimento dell’azienda produttrice. Ora la produzione è stata ripresa da una seconda ditta e Tper può riprendere la “sperimentazione”: sì perchè, è bene ricordarlo, i tornelli non sono stati ancora autorizzati dalla Motorizzazione civile per motivi di sicurezza.

Eppure, Tper avrebbe altri problemi tecnici di cui occuparsi. Ad esempio quello delle obliteratrici sui bus, che hanno un piccolo difetto: tendono a “mangiarsi” i city-pass, impedendo ai passeggeri di utilizzare le restanti corse già pagate. Non solo: quando accade, la procedura per ottenere un rimborso è tortuosa e lunga. “E’ vero”, ammettono gli stessi dirigenti di Tper, “l’azienda sta cercando di capire come affrontare la cosa”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati