Brescia / Sgomberato il presidio sotto la gru, cariche e arresti


Intorno alle 6 di stamattina l’intervento militare di polizia e carabinieri. Decine di fermi tra migranti e antirazzisti solidali, anche redattori di Radio Onda d’Urto. Nuovo presidio di centinaia di persone nei paraggi.

08 novembre 2010 - 09:07

Intorno alle 6 di stamattina l’intervento militare di polizia e carabinieri al presidio permanente che resisteva da sabato 30 sotto la gru del cantiere metrobus su cui si sono arrampicati da otto giorni un gruppo di migranti che protestano contro la sanatoria truffa.

Cariche a più riprese e caccia all’uomo, portate in questura decine di persone, tra migranti e antirazzisti solidali, compresi alcuni redattori e collaboratori di Radio Onda d’Urto.

I sei sulla gru non hanno intenzione di scendere e lanciano oggetti in direzione delle forze dell’ordine. Alcuni hanno minacciato di lanciarsi nel vuoto.

La situazione resta molto tesa e si succedono i momenti di scontro tra manifestanti e polizia. Dalle ore 11, dopo le ultime cariche, circa 300 persone sono in presidio in via S.Faustino

> Aggiornamenti: Radio Onda d’Urto su Twitter

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati