Bartleby è tornato


Dopo tre occupazioni, Bartleby ha una nuova casa in via San Petronio Vecchio 30/a. In anteprima su Zic il programma delle prime serate, 3-4-6 marzo’010: Wu Ming, Edu-factory, Make Bologna History, live concert…

28 febbraio 2010 - 15:31

locandina a3 bart 2010Bartleby è tornato.

Agire la propria libertà e prendere parola.

Ricchezza di incontri tra differenze e condivisione di saperi.

Aprire spazi per creare insieme, la produzione artistica come tessuto comune.

Lottare per il reddito e per nuovi diritti.

Inventare nuove geografie per questa città.

Desiderio e produzione di autonomia.

Con queste sfide come pratica quotidiana e insieme orizzonte, dopo tre occupazioni ce l´abbiamo fatta, un posto lo abbiamo conquistato.

Musiciste, scrittori, pittrici, scultori, fumettisti, attrici, studentesse e precari lo hanno inventato, costruito e difeso come spazio progettuale comune.

Bartleby da subito si è immerso in quel flusso di energia creativa e desiderio di espressione che ogni giorno rende viva Bologna.

PrintPer questo, dopo aver sfondato per tre volte le porte dello stabile in via Capo di Lucca 30, dopo sgomberi, denunce e sanzioni disciplinari, l’Università non ha più potuto liquidarci come un problema di ordine pubblico o come episodio marginale.

Abbiamo strappato alle istituzioni uno spazio adeguato al progetto Bartleby, atelier della produzione indipendente:

Bartleby ha una nuova casa in via San Petronio Vecchio 30/a.

Ripartiamo da qui, da una vittoria, da uno spazio autogestito nel centro di Bologna e della zona universitaria per reinventare il presente, per trasformare questa città.

Libera spazi,  condividi saperi,  reclama reddito!

BARTLEBY riapre il 3 marzo 2010.

Bartleby


> Il programma delle prime tre serate:

locandina a3 bart 2010

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati