Bartleby: “Di fronte al mutismo dell’Alma Mater, noi proseguiamo sulla nostra strada”


Bartleby annuncia la prima iniziativa dopo l’estate, mentre la convenzione sta per scadere. “Quali elucubrazioni staranno occupando le menti delle alte sfere, mentre si spartiscono le macerie dell’università?”.

13 settembre 2011 - 12:07

Di fronte al “mutismo” dell’Università di Bologna, nonostante la convenzione per l’utilizzo degli spazi di via San Petronio Vecchio 30 stia per scadere, Bartleby riapre i battenti dopo la pausa estiva e all’Alma Mater assicura: “Per quanto ci riguarda, noi continuiamo sulla strada di sempre”.

Per il “Bartleby – Opening Act”, mercoledì 14 settembre dalle 19, è in programma un concerto del “Guantanamo 5tet”.  Dopo la pausa estiva “Bartleby riapre a pieni ritmi con un programma che ci porterà dritti dritti a una tre giorni di iniziative a fine mese”, annuncia il comunicato.  “Non solo una rassegna di eventi, ma anche un percorso politico che leghi le lotte europee all’autunno che si apre.  In questo contesto affrontiamo il mutismo dell’Alma Mater intenzionato a mantenere il silenzio sulla questione dei locali in via San Petronio Vecchio, la cui convenzione sta per scadere.  Quali elucubrazioni staranno occupando le menti delle alte sfere, mentre si spartiscono le macerie dell’università? Per quanto ci riguarda noi continuiamo sulla strada di sempre: costruire un programma politico che guardi all’Europa e al 15 ottobre passando dagli Stati Generali della Precarietà che si terranno a Vag61 il 24 e il 25 settembre. Per ribadire che non saremo noi a pagare questa crisi!”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati