Atc, da mercoledì i primi tornelli


E’ arrivato l’ok da parte della Motorizzazione: al via la sperimentazione sulla linea 90.

09 maggio 2011 - 20:10

Poche settimane fa è arrivato l’aumento dei biglietti, con il singolo ticket portato a 1,20 euro e perfino a 1,50 se acquistato a bordo. Ora, invece, è la volta dei famigerati tornelli da installare sui bus per evitare che si riesca a viaggiare senza biglietto. Se ne parla da tempo ma oggi è arrivata l’autorizzazione della Motorizzazione e così, annuncia l’Atc, da mercoledì può iniziare la sperimentazione: la linea scelta è la suburbana 90 (piazza Cavour-San Camillo/Ozzano).

I tornelli sono stati installati nei pressi della cabina di guida, poco oltre l’unica porta d’ingresso. In pratica si tratta di bracci semoventi che si apriranno alla convalida del biglietto o del citypass, al riconoscimento dell’abbonamento o all’emissione dello scontrino dell’emettitrice automatica di biglietti urbani. Nella prima fase di test, i tornelli saranno attivi solo sulle corse su cui sarà presente personale di assistenza. Dopo i primi giorni di sperimentazione, in base ai rilievi effettuati e alla risposta tecnica e di utilizzo, si prevede che l’assistenza del personale venga gradualmente ridotta fino alla completa autonomia del sistema. I tornelli funzioneranno cosi’: dopo la verifica automatica o di acquisto del titolo di viaggio, i bracci si apriranno e una luce verde mostrerà all’utente la possibilità di passare. Nel caso si oltrepassi il tornello senza convalidare l’acquisto del biglietto, il sistema segnalera’ l’accesso irregolare tramite un avvisatore acustico e un segnale rosso. Per impedire che qualcuno salga a bordo usando le porte da cui invece si scende dall’autobus, infine, saranno presenti due bracci attivabili solo dall’interno in direzione della discesa.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati