Aldro-bis:le richieste di condanna dell’accusa


L’accusa del processo sul depistaggio della morte di Federico Aldrovandi, ha depositato mercoledì le richieste di condanna dei quattro poliziotti imputati. Venerdì 5 marzo arriverà la decisione del gup

05 marzo 2010 - 00:17

Il pubblico ministero ha depositato mercoledì le richieste  di condanna dell’accusa, durante il processo contro i quattro membri della Polizia di Ferrara, accusati del depistaggio delle indagini sulla morte di Federico Aldrovandi. Due anni e mezzo per Marcello Bulgarelli (accusato di falsa testimonianza, omissione di atti d’ufficio e favoreggiamento), un anno e mezzo per Marco Pirani (omissione per atti d’ufficio) e richiesta di rinvio a giudizio per Luca Casoni, l’unico fra i quattro imputati a non aver richiesto il rito abbreviato. Tra questi anche Paolo Marino (omissione di atti d’ufficio), la cui posizione era stata inizialmente stralciata per poter sentire la deposizione del primo pubblico ministero incaricato all’epoca delle indagini sulla morte di Aldro. I legali della madre di Federico Aldrovandi, si sono detti convinti della bontà dell’impianto accusatorio, e felici che l’udienza si sia svolta in un clima sereno, che ha fatto emergere la verità, mentre il legali del fratello di Federico, Stefano, hanno parlato di “responsabilità evidenti, confermate dalle dichiarazioni degli imputati”. Venerdì cinque marzo arriverà la decisione del gup per il proscioglimento o la condanna degli imputati, e per il rinvio a giudizio di Casoni

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati