Acqua, già raccolti 500 reclami contro Hera


.

19 aprile 2012 - 12:49

Stamattina il comitato “Acqua bene comune” li ha consegnati allo sportello clienti della multiutility, in viale Berti Pichat, presentandosi con striscioni e volantini alla mano. “Andiamo avanti finchè non raggiungeremo l’obiettivo”, eliminando la remunerazione del capitale investito (dunque il profitto) così come deciso con i referendum dello scorso giugno. Hera, infatti, “continua a trattenere in bolletta dei soldi che non dovrebbe trattenere se si applicasse il referendum”. Vai all’articolo.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati