«Accoglienza immediata dei profughi eritrei detenuti in Libia per fermare il massacro»


Nell’ambito della campagna welcome presidio contro le politiche del governo italiano sull’immigrazione e i respingimenti verso la Libia. Venerdì 9 luglio’010 ore 17 in Piazza Roosvelt

06 luglio 2010 - 18:44

Sono ormai giorni che più di 300 eritrei sono stati deportati dal centro di detenzione per migranti di Misurata alla prigione di Brak, in Libia. Su queste persone, tra cui donne e bambini, vengono continuamente inflitti abusi, violenze sessuali, torture, e rischiano ora di essere deportati in Eritrea da dove sono fuggiti per salvare la propria vita.
Questo è il prodotto degli accordi di collaborazione in materia di contrasto dell’immigrazione irregolare tra Italia e Libia, questo è il prodotto dei respingimenti, della disumanità e dei crimini contro la vita umana di cui i governi italiani degli ultimi anni si sono resi responsabili delegando alla dittatura di Gheddafi la gestione di migliaia di profughi, legittimando uno Stato che non riconosce la convenzione per il diritto di asilo ad esercitare dominio ed arbitrio assoluto su migliaia di esseri umani che le leggi internazionali, se applicate, riconoscerebbero come rifugiati titolari del diritto di asilo perché in fuga da persecuzioni e paesi in guerra.
Tutto questo succede mentre quasi tutta la stampa italiana continua ad ignorare fatti come questi.
E’ necessario che questi crimini escano dal silenzio. E’ la sola possibilità che abbiamo per salvare quelle vite, per fermare i respingimenti, per lottare per i diritti e le libertà di tutti, per il diritto di ognuno di noi a vivere in un paese dove siano garantiti i diritti umani, per dire che noi non tolleriamo Maroni, il suo partito e le sue leggi razziste e omicide perché abbiamo scelto di stare dall’altra parte: quella dell’umanità.

Welcome, indietro non si torna! è ciò che vogliamo gridare insieme a chi ha scelto di stare dalla parte dell’umanità.

Presidio davanti alla Prefettura
Contro le politiche del governo italiano sull’immigrazione e per il ritiro dell’accordo Italia-Libia

Fermiamo il massacro, fermiamo i respingimenti verso la Libia!
Venerdì 9 luglio ore 17 sotto la Prefettura!
Piazza Roosvelt Bologna

Centro Sociale Tpo
Ass Ya Basta! Bologna
Bartleby

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati