A Roma la protesta dei terremotati aquilani: caricati dalla Polizia e poi denunciati


.

07 luglio 2010 - 14:53

aqI cittadini aquilani invadono Roma per protestare contro il Governo e rivendicare una vera ricostruzione. La Polizia blocca il corteo e manganella, ma i manifestanti sfondano e raggiungono Palazzo Grazioli: Berlusconi si blinda all’interno. Due giorni dopo, a Bologna, nel corso della serata organizzata a Vag61 sono direttamente le voci del comitato “3e32” dell’Aquila a raccontare quanto successo a Roma e a fare il punto della situazione sul post-terremoto. Dopo qualche giorno, denunciati due manifestanti.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati