Acabnews Bologna

In piazza per urlare: “Il razzismo uccide!” [audio+foto]

In piazza Maggiore il presidio promosso da Black lives matter, Coordinamento Migranti e altre realtà dopo l'uccisione di Willy Duarte. Durante la manifestazione il lancio di una nuova giornata di mobilitazione per il 17 ottobre. Oggi flash mob anche a Imola. Palestra Popolare Vag61: "Mascolinità tossica e violenta non è danno collaterale delle arti marziali".

19 Settembre 2020 - 20:04
Acabnews Bologna

::: Notizie brevi :::

Dai familiari delle vittime della Uno Bianca: "Riaprire le indagini, questa vicenda è ancora piena di ombre" | Coordinamento Migranti: "All'Interporto tre ore di lavoro al giorno e due di bicicletta, ma D. ha rifiutato lo sfruttamento" | Ya Basta in Cile "per comprendere la mobilitazione nata a ottobre".

04 Gennaio 2020 - 14:48
Acabnews Bologna

::: Notizie brevi :::

San Giorgio di Piano, lavoratore muore mentre ripara la ruota di un camion | Acer si preoccupa per aumento stranieri in case Erp | Cohousing in via Fioravanti 24, ancora almeno due anni di cantieri | YaBasta! in Chiapas: "Riporteremo quanto succede in Messico con punto di vista dal basso".

30 Dicembre 2019 - 20:30
Acabnews Bologna

::: Notizie brevi :::

Crescono adesioni corteo di domani per Xm24; pubblicato percorso | CampiAperti segnala protesta contro Benetton per prigionieri Mapuche | Cua solidarizza con attivista palestinese arrestata | Ya Basta ieri a sit-in pro-SeaWatch | Presidio Usb sotto Confindustria | Sciopero all'Autogrill SIllaro Ovest | Nidi: educatrici contro settimane extra a luglio.

28 Giugno 2019 - 16:16
Acabnews Bologna

“Con Leyla Guven, per la libertà di Ocalan!”

Ieri presidio della Rete Jin per sostenere la lotta della deputata dell’Hdp, in sciopero della fame dall'8 novembre. E sabato 16 manifestazione a Roma per il leader curdo e gli altri prigionieri politici: pulman da Bologna con YaBasta e Vag61 [info bus].

03 Febbraio 2019 - 15:09
Acabnews Bologna

Tra cinema e realtà: “Per Emmanuel, contro le frontiere”

Martedì sera incursione di Tpo-Làbas sul palco di piazza Maggiore, prima della proiezione di "Fuocoammare", per ricordare che "le politiche dell'Ue continuano ad uccidere migliaia di persone" e lanciare il No Border Camp di Salonicco.

14 Luglio 2016 - 11:56