Welfare, il Comune non doveva tagliare nulla… e intanto saltano due progetti di reinserimento


Niente più risorse per le iniziative alla Dozza dell’associazione Gruppo elettrogeno e per “Asfalto”, il blog dei senza dimora. Lunedì 28 giugno’010 dalle 18 in piazza IV novembre per protestare.

25 giugno 2010 - 19:06

Il commissario Cancellieri aveva assicurato: “Sui servizi sociali non ci sara’ nessun taglio”. Passato sì e no un mese da quelle dichiarazioni, le cose sembrano andare proprio diversamente. Due giorni fa e’ calato il sipario sul progetto “Parole comuni” all’interno del carcere della Dozza gestiti dall’associazione Gruppo elettrogeno (laboratori di musica e teatro), la cui convenzione con il Comune era scaduta nei mesi scorsi. Ora si aggiunge l’allarme chiusura per “Asfalto”, il blog dei senza dimora (www.viadelporto.splinder.com) nato nel 2001 nel centro diurno di via del Porto. Il laboratorio informatico, insieme a quello per la costruzione di maschere, fa parte del progetto “Prova & riprova”, ma il Comune non ha piu’ risorse per farlo andare avanti.

In entrambi i casi si tratta di progetti giunti a scadenza e non rinnovati, “ma nei fatti si tagliano proprio quelle esperienze che possono dare una prospettiva di reinserimento a chi e’ in difficolta’”, spiega l’operatore e responsabile del blog Massimiliano Salvatori. La chiusura del blog, per l’operatore, e’ solo l’ultima tappa di un processo iniziato con la fine della giunta Cofferati. “Dalla chiusura dello sportello sociale proprio qui in via del Porto (nel 2007) a quella probabile dell’asilo notturno di via Lombardia, a Bologna e’ in atto un processo di degenerazione dei servizi sociali”. Per Asfalto forse ci saràuna proroga almeno fino a dicembre, ma per il futuro non c’e’ nessuna prospettiva. Il finanziamento del progetto “Prova & riprova” ammonta a 80.000 euro l’anno e serve a pagare le borse lavoro per 12 persone, anche se al blog partecipa anche un’altra dozzina di senza casa: il blog ha 70 iscritti, ha prodotto quasi 800 post, oltre a 60 video e un cd musicale.

Per protestare contro i tagli e chiedere la proroga delle convenzioni si scende in piazza lunedi’ 28 maggio: alle 18, in piazza IV novembre, e’ in programma la manifestazione “Margini al centro” con Asfalto, Bartleby, Piazza Grande e Bologna sold out, gruppo di lavoratori e utenti per il sociale.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati