Val di Susa / Luca è fuori pericolo


Anticipata l’operazione, da domani i medici prevedono di portare Luca al risveglio.

02 marzo 2012 - 19:36

“Luca è fuori pericolo. Lo ha reso noto Maurizio Berardino, direttore della rianimazione dell’ospedale Cto di Torino, in una nota diffusa ai mezzi stampa. Luca siamo tutti/e con te!”. A dare la notizia quattro giorni dopo il ferimento di Luca è il sito NoTav.info, che pubblica anche il seguente messaggio inviato dalla compagna di Luca:

Ciao a tutti,

con un grande sospiro di sollievo, i medici oggi hanno sciolto la prognosi e Luca è stato dichiarato definitivamente fuori pericolo di vita.

In tarda mattinata “grazie” al liberarsi di un posto in sala operatoria, hanno deciso di intervenire prima della prevista operazione di lunedì prossimo, sul braccio destro che è la parte del corpo più compromessa a livello di fasce muscolari e nervi, a causa dell’ustione.

Luca ha risposto molto bene all’intervento, dove gli sono state asportate le necrosi e ripulito le parti bruciate.

Da domani i medici prevedono di portarlo al risveglio, ci vorrà tempo e pazienza perchè comprensibilmente, non sarà sveglio e scattante come tutti noi lo conosciamo. In questo momento delicato ma da noi tanto atteso, potrà ricevere visite più lunghe solo da parte dei suoi genitori, di sua sorella e da parte mia ed sarà così anche una volta che dal reparto DEA del Cto verrà trasferito ai Grandi ustionati.

La famiglia ed io chiediamo pertanto buon senso da parte di tutti nel venirlo a trovare. Potrete farlo così come avete fatto adesso ma solo aspettando fuori dal reparto. Non possiamo aspettarci che Luca possa vedere altre persone per ancora un po’ di tempo ad eccezione dei parenti più stretti. Poco alla volta, quando il suo miglioramento lo renderà possibile vi farò sapere tempi e modalità per venirlo a trovare anche se al massimo potrà entrare insieme a me, una sola persona.

Approfitto per ringraziare tutto voi, sia per la solidarietà che in questi giorni difficili mi avete dato, sia per la vicinanza e l’affetto che sono certa Luca abbia sentito a lui vicino. Ringrazio tutti, proprio tutti, veramente con il cuore. Sapevo che il Movimento è una gran bella famiglia, ma poter toccare con mano la forza che abbiamo tutti uniti insieme, il grande senso di affetto che avete dimostrato, le pronte risposte forti e determinate che abbiamo messo in atto senza mollare è una sensazione che porterò per sempre e meravigliosamente dentro di me.

GRAZIE A TUTTI!

NON MOLLIAMO! INSIEME POSSIAMO FARCELA E CE LA FAREMO!

Emanuela

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati