“Vag61 non si tocca!” La parata in quartiere batte il gelo… [foto aggiornate] Domani iniziativa del comitato “Cirenaica Vitale”


Sfidando la temperatura sotto zero, attivisti e sostenitori dello spazio libero autogestito di via Paolo Fabbri hanno sfilato in Cirenaica. Domenica 19 iniziativa del comitato di residenti che sostiene Vag61.

18 dicembre 2010 - 14:46

Sfidando il freddo di dicembre e la freddezza del Comune, ieri sera oltre cento persone hanno partecipato alla parata comunicativa di quartiere promossa da Vag61. Attivisti e sostenitori dello spazio libero autogestito di via Paolo Fabbri 110, nonostante le temperature sotto lo zero, hanno sfilato per le strade della Cirenaica accompagnati dalle note della Banda Roncati e seguendo lo  striscione del comitato di residenti “Cirenaica Vitale”, che sostengono le attività di Vag61 nell’attuale sede. Dopo il corteo cittadino del 3 dicembre, quindi, nelle strade di Bologna si è ribadito che l’anomalia non si arrende e che Vag61 non si tocca! E’ questo l’unico messaggio per il Comune di Bologna, che vorrebbe cancellare anni di autogestione, di cultura e libera socialità proponendo  improponibili nuove sedi, che nulla hanno a che fare con il  radicamento di Vag61 nel quartiere e con i suoi progetti. Le attività di Vag61 in via Paolo Fabbri 110 proseguono e proseguiranno. Già domani, ad esempio, il comitato “Cirenaica Vitale” organizza la proiezione gratuita di un film di animazione, con merenda e a seguire un momento di confronto su come rendere migliore la vita del quartiere. Nelle prossime, invece, si svolgerà un’altra serata in sostegno dei terremotati dell’Aquila, un’iniziativa sul gravissimo smantellamento in atto dei servizi sociali della città, la presentazione di un libro sulla strage alla stazione del 2 agosto 1980, le prime lezioni del corso gratuito per la coltivazione di orti urbani ed altro ancora…

Vag61

> Fotografie di Giulio Cicanese e Flavia Sistilli
.

> Fotografie di Michele Lapini:

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati