Vag61 e Lazzaretto contro i calunniatori del Pdl


Presidio dei due spazi autogestiti per ribattere alle bugie di Raisi e Dalrio, gli esponenti del Pdl che ne vogliono la chiusura. Venerdì 2 luglio ’10 h11.30, in via Zamboni 13. Solidarietà dal collettivo Mujeres Libres

01 luglio 2010 - 11:39

PIÙ UNA CALUNNIA È INVEROSIMILE, MEGLIO LA RICORDANO GLI STOLTI.

“EX-DAZIO e VAG61: SITUAZIONI INVIVIBILI”, con questo titolo due esponenti del PDL bolognese, il parlamentare Enzo RAISI e l’ex Consigliere del Quartiere S. Vitale Alessandro DALRIO, hanno annunciato per Venerdì 2 Luglio, alle ore 12,30, presso la Sala dello Zodiaco della Provincia di Bologna (Via Zamboni 13), una Conferenza Stampa in cui presenteranno un dossier su presunte inadempienze e abusi effettuati dai Centri sociali Lazzaretto e Vag61.

Che la calunnia come mezzo di azione politica sia ormai diventato un “serio problema sociale” che coinvolge tanti rappresentanti della nostra classe politica è ahinoi risaputo, che i calunniatori siano anche di solito vigliacchi è altrettanto scontato, ma che qualcuno sulla calunnia voglia fare carriera è inaccettabile.

Sono mesi che Alessandro Dalrio, racconta balle su Vag61. Da quando, poi, il Lazzaretto è stato trasferito nella nuova sede in via Mattei, ha iniziato a prendere di mira anche questo spazio autogestito.
Oggi pure Raisi, un po’ appannato nel suo prestigio politico a livello locale, ha imboccato la carreggiata del suo nuovo pupillo e chiede la chiusura dei due centri sociali.

NOI NON CI STIAMO

VENERDI’ 2 LUGLIO ALLE ORE 11,30
saremo in strada, davanti alla sede della Provincia (via Zamboni 13) per una

CONFERENZA STAMPA – PRESIDIO

Per raccontare e presentare le attività e i progetti che portiamo avanti dentro ai nostri spazi che sono luoghi pubblici, solidali, indipendenti e liberi dai condizionamenti dei partiti.
E per dire anche che lezioni da “paladini della legalità” come Dalrio e Raisi non ne accettiamo, anche perché, a differenza di loro, non abbiamo sodali (di partito) del calibro di Dell’Utri, Scajola e Brancher.

“La saetta gira gira, torna addosso a chi la tira”.

Vag61 Spazio Libero Autogestito
Lazzaretto Autogestito


Diamo tutta la nostra solidarietà a Vag61 e Lazzaretto contro l’ennesimo attacco firmato PDL agli Spazi Autogestiti.
Saremo con voi al presidio.

Sempre Solidali,

Mujeres Libres Bologna
collettivo di donne per le donne

Diamo tutta la nostra solidarietà a Vag61 e Lazzaretto contro l'ennesimo
attacco firmato PDL agli Spazi Autogestiti.
Saremo con voi al presidio.

Sempre Solidali,

Mujeres Libres Bologna
collettivo di donne per le donne
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati