Univercity e presentazione di Anomalia


“L’esplosione delle anomalie metropolitane” a cura di Copyriot lab. Mercoledì 18 novembre’09 dalle 17 in via Zamboni 38: cineforum, musica e presentazione di “Anomalia, questa non è una rivista”.

17 novembre 2009 - 01:46

Da tempo abbiamo rifiutato l’ordine discorsivo che vuole vedere
l’università, e gli studenti e le studentesse, staccati dalla complessità
del contesto dove vivono.
Da tempo abbiamo compreso come l’università e la metropoli non sono
compartimenti stagni, bensì che questi si contaminano e stringono
relazioni che sfumano i confini di entrambi.
Da tempo sappiamo che l’università di oggi non è luogo di creazione e
diffusione di sapere critico e di conflitto, bensì una fabbrica di precari
ed una macchina di espropriazione di ricchezza costruita collettivamente.

Da questo nasce UniverCity.

L’università si fonde alla metropoli e alle sue ricchezze. Cineforum in
copyriot, expo di collettivi artistici della città, mostre fotografiche,
sharing station di materiali audiovisivi, dj set acustici ed elettronici
invaderanno gli spazi di via Zamboni 38, portando la ricchezza sociale
metropolitana a fondersi con quella universitaria.

Fusione esemplificata dalla presentazione di una rivista, “Anomalia”, che
vuole provare a fondere università e metropoli in un discorso unico, nella
rappresentazione della realtà nella sua complessità.
Università al tempo della crisi, migranti e pacchetto sicurezza, lotte
territoriali, reddito, autoformazione, sistema mediale, ma anche cinema,
musica, arte, passioni.Il tentativo di tornare a raccontare, con un
lessico tutto nostro, la realtà che ci circonda dentro e oltre la metropoli.

Un tentativo di mettere in comune esperienze politiche, artistiche,
sociali.
Un tentativo di voler abbattere le categorie in cui veniamo ogni giorno
suddivisi al fine di metterci l’uno contro l’altro.
Un tentativo di prendere la rincorsa verso nuovi momenti, e movimenti, di
liberazione.

> PROGRAMMA:

*ore 17:  Cineforum

(Aula 9): “City of God” (2001)

*ore 19:

(aula 3)…CANTIERE DAMS presenta “WORK IN PROGRESS” con:

“Genova01”, libera interpretazione di un testo di Fausto Paravidino

Visuals, mostre artistiche e fotografiche, estemporanee (artistiche,
musicali, visive), installazioni

(piano terra & primo piano)…Aperitivo & Mostre Fotografiche:
a) “Cronache di resistenza 1.0” (un anno di Onda Anomala Bologna)
b) “Disappearing Bologna” (Piazza, Spritz e Camionetta)
c) “Diritto a R-Esistere” (Fotostoria sulla questione Palestinese)

(nell’aria) Live acustico by B.U.M.     www.myspace.com/bolognaunderground

– ANDREA NARDINOCCHI
(www.myspace.com/andreanardinocchi)
sperimentazioni electro-vocali

– FRAMES OF SICKNESS FEAT. LIBERO
(www.myspace.com/framesofsickness)
acoustic-psychedelic-folk

– E-GIA’
ballate cantautoriali

*ore 19.30:

Copyriot Project presenta :
“Bastardi senza Gloria” (2009 Q.Tarantino)

* dalle ore 21
(aula 2)…presentazione di “ANOMALIA, questa non è una rivista”

A seguire dibattito:

“Rilanciamo la creazione e diffusione artistica e culturale underground a Bologna.”

Interverranno:

Dans La rue, Vag61, Infoaut.org, B.U.M., Kunstbauten, cantiere Dams, Aula
1, CUA, Coordinamento Migranti e i collaboratori di Anomalia.

ore 23 : TRASH NIGHT

Dj Arsenale + El Topo DJ

Saranno inoltre presenti :

*ExPo ARtistiche a Cura di Kunstbauten

www.myspace.com/kunstbauten

* Sharing Station By Info free Flow e Copyriot Project
Porta il tuo Ipod o una penna USB !

infofreeflow.noblogs.org
www.myspce.com/kunstbauten

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati