Tunisino si dà fuoco: “Non ho niente, voglio morire”


E’ successo ieri sera ai piedi della scalinata del Pincio, in centro. Il ragazzo, 29enne, è stato soccorso da alcuni connazionali e non è in pericolo di vita.

04 ottobre 2011 - 12:43

“Sono distrutto, non ho niente, voglio morire”. Poi, dopo aver pronunciato queste parole, si è tolto la lamaglietta, si è cosparso di alcol e si è dato fuoco con un accendino. E’ successo ieri sera intorno alle 21 ai piedi della scalinata del Pincio, nel centro di Bologna. Protagonista un tunisino di 29 anni.

Il ragazzo è stato soccorso da alcuni connazionali che, avendo assistito alla scena, lo hanno portato vicino alla fontana per spegnere le fiamme ed hanno chiamato i soccorsi. Il 29enne e’ stato trasportato all’ospedale Maggiore, dove gli sono state riscontrate ustioni di secondo e terzo grado sul 50% del corpo (tronco, braccio e torace). Non e’ in pericolo di vita, ma stamattina e’ stato trasportato all’ospedale per ustionati di Parma.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati