Troppi debiti, si dà fuoco davanti all’Agenzia delle entrate


E’ successo questa mattina, nel parcheggio dell’Agenzia in via Paolo Nanni Costa. Il 58enne non è morto ma ha ustioni su tutto il corpo. Trovate alcune lettere in cui si parla di debiti e tasse.

28 marzo 2012 - 13:01

Un uomo di 58 anni, questa mattina intorno alle 8, si e’ dato fuoco all’interno della sua auto nel parcheggio dell’Agenzia delle entrate (in via Paolo Nanni Costa). Nei dintorni della macchina l’uomo ha lasciato alcune lettere (una indirizzata anche alla Commissione tributaria) in cui parla di una serie di debiti e alle tasse, si scusa e lascia intendere propositi suicidi.

Il 58enne non e’ morto, ma ha ustioni su tutto il corpo e ora, dopo essere stato trasportato all’ospedale Maggiore, e’ stato trasferito al Centro grandi ustionati di Parma.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati