Tensione a Bartleby: Carabinieri tentano di entrare


Con spintoni e manganelli alla mano, i militari (dicendo di intervenire a causa della musica) hanno cercato di entrare all’interno dello spazio autogestito ma le numerose persone presenti non si sono fatte intimidire.

01 giugno 2012 - 02:09

Sale la tensione in via San Petronio Vecchio nel corso della notte bianca organizzata per difendere Bartleby dalle minacce di sgombero partite dall’Università. Alcune pattuglie di Carabinieri e Polizia, infatti, si sono presentate poco fa all’ingresso dello spazio autogestito tentando perfino di entrare all’interno.

A detta dei Carabinieri, l’intervento è scaturito a causa della musica della notte bianca. I militari della prima pattuglia hanno spintonato la ragazza che si trovava all’ingresso cercando di entrare nello spazio autogestito di forza. Le numerose persone che hanno deciso di trascorrere la notte a Bartleby, però, sono riuscite ad impedirlo uscendo in strada. Ai primi militari si sono aggiunte altre tre volanti dei Carabinieri e una pattuglia della Polizia. Con il pretesto di voler identificare i presenti, gli agenti hanno continuato a spintonare con i manganelli in mano pronti all’uso. Alla fine, però, dopo diversi momenti di tensione le pattuglie si sono allontanate senza che nessuno venisse identificato.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati