Teatro Comunale, la protesta fa di nuovo il pienone


Tutto esaurito, testi di Pasolini e brani della “Carmen”: continua così la protesta dei lavoratori contro il decreto del ministro Bondi.

13 maggio 2010 - 22:11

Una nuova serata di sciopero e di protesta al Teatro Comunale di Bologna contro i tagli del governo.  Ancora una volta i lavoratori del teatro hanno aperto le porta alla città e ancora una volta hanno registrato il pienone . Il pubblico,  questa sera, ha potuto assistera alla lettura di testi di Pasolini in difesa della cultura e dell’arte,  poi all’esecuzioni di alcuni brani della “Carmen”. Sul palco del teatro due striscioni: uno che richiama l’articolo 9 della Costituzione, in cui si dice che la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e tutela il patrimonio artistico della nazione, e l’altro in cui si legge “Italia patria dell’arte e della musica condannata dal ministro Bondi”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati