“Take the square”, Piazza Verdi di nuovo invasa dalle polizie


Come la settimana scorsa, le forze dell’ordine intervengono in numero ingente militarizzando la zona universitaria [foto] per impedire che gli studenti del Cua accendano l’amplificazione. Loro: “Non ci muoveremo di un millimetro”.

24 maggio 2012 - 16:46

Foto (C) Michele Lapini

Di nuovo forze dell’ordine in Piazza Verdi contro una giornata di iniziative organizzata dal Collettivo Universitario Autonomo. Come già la settimana scorsa, ma alle 14 anziché alle 19, sono accorsi in numero ingente poliziotti, Carabinieri, finanzieri, vigili urbani e Digos. Agenti e camionette chiudono hanno chiuso la piazza da tutti i lati.

E’ stato impedito agli attivisti del collettivo di portare l’impianto audio in piazza. “Volevamo fare dei reading – spiega Luca del Cua – ma ci hanno detto che il microfono non si può usare nè portare in piazza. Il reading si può fare, dicono, a voce e in un gruppetto ristretto, altrimenti è manifestazione non autorizzata e occupazione di suolo pubblico”

La prevista partita di street soccer è stata rinviata a più tardi nel pomeriggio, mentre si è svolto il pranzo sociale. Intanto, si social network il Cua invita ad accorrere in Piazza: “Questa piazza è degli studenti e dei precari, non ci muoveremo di un millimetro”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati